LASTRE IN TEFLON PTFE

LASTRE IN TEFLON PTFE

Lastre in Teflon PTFE

Grazie alle lastre di ptfe vengono prodotti svariati articoli quali:

  • Guarnizioni a busta; 
  • Compensatori; 
  • Soffietti;
  • Guarnizioni per raccordi; 
  • Elementi di tenuta;
  • Dischi di strisciamento, 
  • Cuscinetti radiali; 
  • Boccole; 
  • Tenute statiche; 
  • Pistoni e altre componenti di macchine; 
  • Superfici di scorrimento di macchine utensili; 
  • Slitte; 
  • Fasce guida; 
  • Componenti a disegno per isolamento elettrico sedi; 
  • Anelli;
  • Connettori; 
  • Ugelli; 
  • Distanziali particolari a disegno;
  • Anelli Back-up tagliati o a spirale; 
  • Flange;

Acquista ora

Acquista direttamente gli articoli di tuo interesse

Le lastre di Teflon PTFE appartengono alle categorie di lastre e materie plastiche e sono note per le loro eccezionali proprietà. Le lastre di Teflon si distinguono nel mercato per la loro qualità e versatilità, trovando applicazioni in svariati settori grazie alle loro caratteristiche uniche. La disponibilità di lastre di teflon in vendita online facilita ulteriormente l’accesso a questo materiale innovativo. 

Per chi è alla ricerca delle migliori soluzioni in termini di lastre di Teflon, il nostro catalogo presenta un’ampia selezione che soddisfa ogni necessità, dalle lastre in teflon alle soluzioni più specializzate. La combinazione di alta qualità e ampia disponibilità rende le nostre lastre di Teflon PTFE la scelta ideale per progetti che richiedono materiali di elevato standard, assicurando performance senza compromessi in ogni applicazione.

 

Caratteristiche del Teflon PTFE

 

Proprietà Fisico-Chimiche

 

Resistenza Ambientale e Chimica:

Il PTFE è noto per la sua eccellente resistenza chimica, essendo inerte a quasi tutti i reagenti chimici, tranne metalli alcalini allo stato elementare, clorotrifluoruro e fluoro elementare ad alte temperature e pressioni.

Offre una stabilità dimensionale notevole, mantenendosi inalterato tra -70°C e +260°C, il che lo rende ideale per applicazioni in condizioni estreme.

  •  
 

Proprietà Termiche:

La resistenza al calore è una delle qualità più rilevanti del PTFE, che può operare continuamente fino a +260°C e tollera temperature fino a 300°C per brevi periodi. Ha un basso coefficiente di conduzione termica, classificandolo come un isolante termico efficace.

  1.  

Proprietà Elettriche e Dielettriche:

Le lastre di PTFE possiedono eccellenti proprietà dielettriche, rendendole adatte per l’isolamento elettrico, grazie alla loro capacità di resistere a varie condizioni ambientali senza degradarsi.

 

Proprietà Meccaniche e di Superficie

 

Coefficiente di Attrito e Antiadesività:

Il PTFE ha il coefficiente di attrito più basso tra tutti i solidi, il che lo rende un materiale ideale per rivestimenti antiaderenti e applicazioni di scorrimento. Queste lastre non sono solo antiaderenti ma offrono anche un’eccezionale resistenza all’usura e agli agenti atmosferici, garantendo una lunga durata e riducendo la necessità di manutenzione.

 

Biocompatibilità e Sterilizzazione:

Grazie alla sua inerzia chimica e facilità di sterilizzazione, il PTFE è biocompatibile, adatto per applicazioni mediche e farmaceutiche, dove la purezza e la resistenza alla contaminazione sono cruciali.

 

Modificabilità con Additivi:

Le proprietà del PTFE possono essere migliorate o modificate mediante l’aggiunta di additivi come fibre di vetro, carbonio, bronzo, grafite, bisolfuro di molibdeno, polveri metalliche e ossidi metallici, che ottimizzano la resistenza all’usura, la conducibilità termica e la dissipazione di cariche elettrostatiche.

 

Applicazioni Specifiche e Innovazioni

TECAFLON PTFE naturale e Vetro-PTFE sono varianti del materiale che offrono specifiche proprietà meccaniche, termiche, elettriche tra le altre, rendendoli adatti per tecnologie avanzate come l’aerospaziale, l’ingegneria chimica e meccanica, la tecnologia alimentare, l’ingegneria criogenica e la tecnologia dei semiconduttori.

Queste caratteristiche rendono le lastre di Teflon PTFE strumenti indispensabili in molti settori industriali, evidenziando la loro versatilità e capacità di adattarsi a diverse esigenze applicative.

 

Vantaggi dell’utilizzo delle lastre in Teflon PTFE

 

Produzione di guarnizioni e componenti meccanici:

I fogli di Teflon PTFE sono ampiamente utilizzati nella produzione di guarnizioni, fondamentali per garantire la tenuta dei macchinari. Queste guarnizioni prevengono le perdite e resistono al degrado chimico e termico, garantendo affidabilità e sicurezza a lungo termine nelle operazioni.

 

Rivestimenti per apparecchiature chimiche:

Le proprietà di resistenza chimica del Teflon PTFE lo rendono un rivestimento ideale per le apparecchiature chimiche. Questo rivestimento protegge le apparecchiature dalle sostanze corrosive, prolungando così la durata di vita dei macchinari e riducendo i costi di manutenzione.

 

Applicazioni industriali ad alta temperatura:

Per le industrie che operano a temperature elevate, il tessuto di vetro rivestito di PTFE offre una soluzione eccellente. Mantiene la sua integrità e le sue prestazioni a temperature estreme, rendendolo adatto all’uso in ambienti che degraderebbero materiali meno resistenti.

 

Proprietà antiadesive:

Le qualità antiadesive del Teflon PTFE sono particolarmente vantaggiose nei processi in cui l’adesione del materiale potrebbe rappresentare un problema significativo, come nella produzione di alimenti o di adesivi. Questa proprietà garantisce operazioni fluide e una facile pulizia.

 

Resistenza chimica:

Le lastre di Teflon PTFE offrono un’impareggiabile resistenza chimica, fondamentale in settori come quello farmaceutico e petrolchimico, dove l’esposizione a sostanze chimiche aggressive è frequente. Questa resistenza garantisce che i componenti realizzati o rivestiti con Teflon PTFE non si degradino, mantenendo così le prestazioni e gli standard di sicurezza.

 

Settori di applicazione delle lastre in Teflon PTFE

 

1. Industrie chimiche e farmaceutiche

  • Le lastre di PTFE, note per la loro elevata resistenza agli agenti chimici, ai solventi e agli acidi, sono ampiamente utilizzate nei settori chimico e farmaceutico. Sono ideali per la fabbricazione di componenti che richiedono un’elevata resistenza chimica, come rivestimenti, guarnizioni e tenute.
 

2. Industria alimentare e delle bevande

  • Nell’industria alimentare, il Teflon PTFE viene utilizzato per le sue proprietà non reattive, che lo rendono sicuro per il contatto con gli alimenti. Viene utilizzato nella produzione di componenti in cui sono richieste purezza e inerzia per evitare la contaminazione degli alimenti.
 

3. Industrie aerospaziali e automobilistiche

  • L’industria aerospaziale e automobilistica trae vantaggio dalle eccellenti proprietà meccaniche e dalla resistenza al calore del PTFE. Viene utilizzato per la produzione di componenti esposti ad ambienti difficili, come guarnizioni e tubi.
 

4. Industrie elettriche ed elettroniche

  • Grazie alle sue eccezionali proprietà isolanti, il PTFE è fondamentale nell’industria elettrica ed elettronica. Viene utilizzato per produrre strati isolanti nei cavi e rivestimenti protettivi per i cablaggi.

5. Edilizia e ingegneria strutturale

  • Le lastre di PTFE sono utilizzate in edilizia per i giunti di dilatazione termica e come componenti autolubrificanti in edifici, ponti e grandi strutture, migliorando la durata e riducendo le esigenze di manutenzione.
 

6. Settore medico

  • La biocompatibilità del PTFE lo rende adatto ad applicazioni chirurgiche, compresa la produzione di impianti e altri dispositivi medici che richiedono elevata purezza e resistenza chimica.
 

7. Settore dell’energia solare

  • Le lastre di Teflon PTFE sono utilizzate nel settore dell’energia solare, in particolare nelle applicazioni in cui sono necessarie elevate temperature e resistenza chimica per garantire prestazioni durature.

 

FAQs

 

Che cos’è il materiale PTFE? 

Il politetrafluoroetilene, comunemente noto come PTFE, è un polimero ricavato dal tetrafluoroetilene. È ampiamente conosciuto con il suo nome commerciale, Teflon. Per migliorare le sue possibilità di applicazione, al polimero vengono aggiunti additivi stabilizzanti e liquefacenti.

 

A quale temperatura può resistere il Teflon?

Il teflon, o PTFE, ha un basso coefficiente di conducibilità termica che lo rende un eccellente isolante termico. Non è infiammabile e rimane stabile indefinitamente a temperature fino a +260°C.

 

Come viene prodotto il teflon? 

Il teflon è una resina termoplastica che si ottiene polimerizzando il tetrafluoroetilene. Il tetrafluoroetilene è un prodotto chimico di base ottenuto dall’etilene, uno dei mattoni più importanti della chimica, in cui tutti gli atomi di idrogeno sono stati sostituiti da atomi di fluoro.

Altri prodotti